Di Silvio a 360 gradi

Francesco Di Silvio ieri ha fatto un intervento in diretta a Quelli che la Samp (trovate qui il video) parlando a lungo e spiegando chi è lo sceicco che ha coinvolto, la struttura che intende dare alla Sampdoria, illustrando le ragioni della serietà della sua proposta.

Da tifosi, facciamo un plauso sincero (e un ringraziamento) anche a Quelli che la Samp per l’ottimo lavoro svolto. In questo momento ce n’era bisogno. Bravi.

È apparso persona molto diversa da come è stata descritta sugli organi di informazione, si pone bene e ragiona ancora meglio, e questo lo dico davvero con piacere. Se saranno rose, lo dirà il tempo, ma possiamo abbandonare i pregiudizi (dettati anche dall’ultima scottatura “cinematografica”).

Non ci resta altro che fare il tifo perché tutto vada in porto così come prospettato. E sarebbe molto meglio che essere in mano a un fondo di investimento. Secondo i programmi di Di Silvio ci saranno cuore e un management competente, nell’ottica anche di una città in crescita nei prossimi anni.

Siamo d’accordo con lui quando dice che la cosa importante è la chiarezza, e lo ha dimostrato con un intervento molto esaustivo e credibile. Un ottimo intervento, aria nuova forse aspetta la Samp.

Il futuro appare più luminoso. E in questo momento ogni piccola fiamma è come un faro per noi sampdoriani.

Da quello che è emerso, ora il pallino è in mano a Vidal, ma -se l’operazione andrà in porto- sarà in tempi brevi e avremo Vialli presidente.

Non succede, ma se succede…

Lascio un commento